Nei giorni della Grande Guerra, tanti ragazzi in divisa salirono i sentieri delle nostre montagne, verso l'oblio della prima linea. Anni dopo, cercando i segni del loro mesto passaggio, seguimmo le stesse vie, animati dalla passione per la montagna e per la storia.
Lungo i sentieri accidentati, immaginavamo quei soldati precederci con il nostro stesso passo e svanire man mano nel passato. Con lo sguardo fisso a terra, a volte d'improvviso ci si fermava per raccogliere una brocca dei loro scarponi, quasi invisibile tra sassi e terra smossa. Ogni brocca ritrovata era diversa da qualsiasi altra, unica. Felici per il ritrovamento la tenevamo cara in tasca, quasi ne fossimo i custodi.
Col tempo questi chiodi si sono confusi tra gli altri oggetti raccolti, ma per la loro umile forma e misura sono ciò che meglio rappresenta la silenziosa fatica e la dedizione di chi li ha costruiti, persi e ritrovati.

PAGINE IN FASE DI REVISIONE 

Nel 2010 è stata costituita l’Associazione Walter Rama; dal 2019 la collezione dei reperti della Grande Guerra è visitabile presso il Forte Magnaguti a Borgovirgilio in provincia di Mantova.

Scrivici

Al momento non ci siamo. Ma scrivici il tuo messaggio e cercheremo di risponderti al più presto.

Start typing and press Enter to search