Nei giorni della Grande Guerra, tanti ragazzi in divisa salirono i sentieri delle nostre montagne, verso l'oblio della prima linea. Anni dopo, cercando i segni del loro mesto passaggio, seguimmo le stesse vie, animati dalla passione per la montagna e per la storia.
Lungo i sentieri accidentati, immaginavamo quei soldati precederci con il nostro stesso passo e svanire man mano nel passato. Con lo sguardo fisso a terra, a volte d'improvviso ci si fermava per raccogliere una brocca dei loro scarponi, quasi invisibile tra sassi e terra smossa. Ogni brocca ritrovata era diversa da qualsiasi altra, unica. Felici per il ritrovamento la tenevamo cara in tasca, quasi ne fossimo i custodi.
Col tempo questi chiodi si sono confusi tra gli altri oggetti raccolti, ma per la loro umile forma e misura sono ciò che meglio rappresenta la silenziosa fatica e la dedizione di chi li ha costruiti, persi e ritrovati.

L'Associazione Museale Walter Rama

01 - Logo Versione 01 HD

Nel 2010 è stata costituita l’Associazione Walter Rama, per rappresentare in modo più adeguato le attività che negli anni si sono man mano ampliate e consolidate al Forte Rivoli e per dare una organizzazione congrua ai volontari che operano con vigore assieme al Presidente Rama Giuseppe. Nel 2012 è stata sottoscritta con il Comune di Rivoli Veronese una convenzione, con la quale all’Associazione Walter Rama è stata consegnata in comodato d’uso gratuito la Batteria Alta di Forte Rivoli, dove si sviluppano attualmente tutte le esposizioni.

Historica Legio

Dal 2014 l’Associazione Historica Legio collabora con l’Associazione Museale Walter Rama nella gestione della attività culturali. L’Historica Legio, riunisce persone che si occupano di studi e ricerche in campo storico e militare con lo scopo di promuovere, diffondere, sviluppare iniziative culturali, studi e ricerche di interesse storico nel pieno rispetto delle leggi che regolano tali ambiti culturali.

historica_legio

Il Forte Wohlgemuth

Forte Wohlgemuth

Il Forte Rivoli, chiamato anche Forte Wohlgemuth, è una fortezza situata nel comune di Rivoli Veronese nella stretta del fiume Adige, su di un’altura del monte Castello a 227 m di quota.

Edificato a difesa del confine dall’esercito Austro-Ungarico nel 1854, prese il nome di un generale dell’impero distintosi nella prima guerra di indipendenza. Con l’annessione del Veneto al Regno d’Italia è passato sotto il controllo del Regio Esercito, cambiando il nome in Forte Rivoli. Nel 1884 venne costruita la Batteria Bassa.

Oggi, il forte è stato recuperato e aperto al pubblico grazie all’opera dell’Associazione Museale “Walter Rama“. Ospita un museo della Grande Guerra e materiale storico dell’esercito.

Scrivici

Al momento non ci siamo. Ma scrivici il tuo messaggio e cercheremo di risponderti al più presto.

Non si legge? Clicca qui. captcha txt

Scrivi la parola e premi Invio